top of page
Beitrag: Blog2_Post
  • Immagine del redattoreJonas

I Forni Macte Voyager nella prova della pala per pizza

Ora che è ormai chiaro che Macte Ovens, produttore di forni dell'Italia meridionale, ha meno controllo sul confezionamento, arriviamo alla parte più importante: il vero e proprio test di cottura della pizza. Voyager raggiunge effettivamente i 500°C come promesso? e questo anche se il forno funziona solo a 230 volt? Puoi scoprirlo qui.


Bruciare


Prima di utilizzare i forni Macte Voyager per cuocere la pizza, è necessario condirla, come tutti i forni per pizza. Nelle istruzioni per l'uso Macte consiglia la cottura in forno e del Biscotto Saputo per un'ora totale. Prima a 150° Celsius per 30 minuti poi a 350° Celsius per 30 minuti. Ogni 10 minuti è prevista una pausa di ventilazione di 10 secondi per consentire all'umidità del biscotto di fuoriuscire attraverso la porta.


Naturalmente controllo anche la temperatura massima e questo potrebbe far sembrare vecchi uno o due termometri a infrarossi. Perché mentre la maggior parte dei termometri a infrarossi non può più fornire risultati a 350° Celsius, i modelli buoni possono misurare fino a 500° Celsius. Solo pochissimi apparecchi riescono a misurare in modo affidabile temperature superiori a 500°, ma ovviamente pizzaschaufel.ch vende solo prodotti di alta qualità e il termometro ha funzionato perfettamente.






Le preoccupazioni sulla connessione a 230 volt potrebbero essere facilmente messe da parte.



Prova di cottura della pizza


Per testare i Forni Macte Voyager, ho preparato come al solito un classico impasto per pizza e l'ho lasciato lievitare per un totale di 24 ore, di cui circa 2,5 ore nel forno a pezzi come pezzi di impasto finiti. Un pezzo di cucina un po' breve ma purtroppo non potevo organizzarlo diversamente. Naturalmente si proverà una Margherita.




La luce nel forno è super luminosa e consente una buona visuale dello spazio di cottura. La distribuzione del calore è sorprendente anche per chi non è abituato alla porta del forno e un solo giro è più che sufficiente.





Il risultato è sorprendentemente buono per il primo tentativo con un forno nuovo.







Conclusione


I forni Macte Voyager possono cuocere la pizza come una grande. I risultati dei test sono convincenti su tutta la linea e il funzionamento del forno non potrebbe essere più semplice. In futuro, chi cerca semplicità e genuinità a un prezzo ragionevole probabilmente si affiderà a un Forno Macte Voyager, mentre Effeuno, invece, è uscito dal regno dei facoltosi amanti dei touchscreen e dei gadget.


AGGIORNAMENTO 2023


Dopo 8 mesi di utilizzo continuo, il Voyager continua a stupire e ha sostituito l'Ooni Koda in cima ai miei forni preferiti. Poiché ci sono state ripetute richieste su come procurarsi facilmente il forno in Svizzera, ora avete l'esclusiva opportunità di acquistare il forno direttamente su pizzaschaufel.ch - spedizione gratuita su pallet inclusa.





PS Naturalmente, anche questa volta ho preparato una pizza di riferimento Ooni Koda, ma anche dopo centinaia di pezzi nel forno, puoi ancora calcolare male quanto tempo cuocerà il pezzo e quanto tempo ci vorrà per cuocere. Per completezza ecco la bellissima immagine.



Crematorio della pizza



 

Come tutti i test di pizzaschaufel.ch , anche questo test è stato eseguito per conto nostro, quindi il produttore non può influenzare i risultati. Questa è la libera opinione dell'autore.


1 visualizzazione0 commenti

Comentarios


bottom of page